Domenica 28 Maggio 2017

Nella natura

Ci siamo radunati intorno al tavolo qualche mese fa. Per decidere il da farsi. Matteo, Doriana, Nicolò, Jacopo e Irene. La nonna Mapi e il nonno Pino. Tutti presenti. È una decisione importante, e va condivisa. Fin troppo facile trovare un accordo. L’idea di poter vivere questa nuova esperienza piace a tutti. Ci emoziona la reale possibilità di poter vivere immersi nella natura, a contatto con il bosco, di poter pensare ad un progetto di ospitalità dove i “forestieri” possano diventare amici, della nostra famiglia e del nostro territorio.
Nasce con questo spirito la gestione familiare della Casa per ferie Pra de la casa, una struttura immersa nella Natura, nata dal recupero di una antico insediamento risalente al 1400.
In una radura nel Parco Naturale Adamello Brenta, in una delle più belle valli dell’arco alpino al cospetto delle Dolomiti di Brenta Patrimonio dell’Umanità.

La consapevolezza di essere in un territorio tanto bello quanto delicato ha suggerito all’ente proprietario, la Comunità delle Regole Spinale Manez, e all’Architetto che ha curato il suo recupero, Roberto Paoli, di intraprendere tutti quegli accorgimenti perchè Pra de la Casa potesse inserirsi in modo dolce e gradevole all’interno del paesaggio e perchè potesse diventare un punto di riferimento e di esempio per l’architettura tradizionale alpina.

In quest’ottica di creare un’armonia con ciò che ci circonda vanno i piccoli accorgimenti che abbiamo deciso di intraprendere e di proporre a chi decide di fare la sua vacanza con noi.

 

La struttura è stata rivestita al suo interno completamente con legno di larice naturale, una scelta che ha permesso di mantenere uno stretto contatto con l’ambiente anche quando si è all’interno.
Per conservare meglio i poavimenti ma anche per una questione di igiene vi chiediamo pertanto l’uso delle ciabatte.

La struttura è dotata di un impianto di fitodepurazione per il trattamento delle acque reflue (che permette di purificare gli scarichi attraverso la “collaborazione” di piante specifiche): pertanto si è deciso di utilizzare solamente prodotti ecologici certificati Ecolabel, che siano meno impattanti sull’ambiente e totalmente biodegradabili. Anche il detergente fornito nei bagni rispetta questi criteri. Vi invitiamo pertanto a non utilizzare prodotti non certificati.

Nella struttura la raccolta differenziata dei rifiuti è fatta in modo puntuale e sistematico: carta, vetro, alluminio, plastica, sostanza organica, vengono selezionate per un possibile loro recupero, riciclo o riutilizzo. Questo ci permette di ridurre al minimo il residuo indifferenziato che viene comunque smaltito negli appositi punti di raccolta. Sempre in quest’ottica viene fatta particolare attenzione a scegliere prodotti che abbiano imballaggi riciclabili e poco voluminosi. Invitiamo anche voi a collaborare inserendo i materiali riciclabili puliti (carta, vetro, plastica, lattine...) negl appositi contenitori Ecomò (che trovate sul piano delle stanze o all’entrata delle scale o al bar), o consegnadoli a noi. Allo stesso modo vi chiediamo di consegnare a Matteo o Doriana eventuali materiali pericolosi (come batterie, pile ecc) e di portare a valle i vostri rifiuti quando fate le escursioni nel Parco.

 


La struttura è servita dalla sorgente dell’”Arciduca”, posta a 1300 metri sul livello del mare che regala l’acqua alle nostre tavole. È una sorgente controllata che soddisfa il fabbisogno solo degli ospiti di Pra de la casa. La quota eccedente confluisce nel Rio Vallesinella.
Anche se il risparmio di acqua non permette ad altre strutture di poterne beneficiare, sono stati presi tutti gli accorgimenti per limitare gli sprechi e vi invitiamo a seguire le buone regole di comportamento per fare altrettanto.

Sempre per il risparmio energetico la struttura è dotata di una caldaia a pellets per il riscaldamento ad ottimo rendimento e a basso impatto ambientale. Il pellet utilizzato è di abete certificato e proviene da un’azienda locale. Inoltre la struttura è stata costruita con tecnologie all’avanguardia per limitare la dispersione termica e sta seguendo il percorso per arrivare alla certificazione ambientale Itaca. Vi invitiamo a spegnere le luci quando non servono e a non lasciare aperte le finestre quando è in funzione il riscaldamento. In quest’ottica di risparmio energetico e di rispetto dell’ambiente le lenzuola vengono cambiate una volta a settimana e gli asciugamani su richiesta.

La cucina è ispirata alla semplicità della tradizione. Non un menù fisso ma a rotazione a seconda dei prodotti di stagione a disposizione con particolare attenzione alla valorizzazione dei prodotti a km 0 e alle coltivazioni biologiche.
Dai formaggi delle Malghe della Val Rendena al latte fresco e al burro delle nostre aziende Agricole, dallo speck Rendena al salame all’aglio, dagli stragolapreti alle erbe di montagna fatti in casa al risotto al radic de l’ors, dalle tagliatelle ai funghi porcini all’orzotto della casa... dal salmerino alpino al timo, al filetto di trota al forno.
Senza dimenticare polenta e spezzatino... e gli eccellenti vini, trentini.
E poi focacce salate, pane, pizza, dolci e torte fatte in casa e al momento.

Riassumendo per chi avesse ancora dei dubbi...
La casa per Ferie Pra’ de la Casa è immersa nel Parco Naturale Adamello Brenta e si ispira alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente e durante tutto l’anno mette in campo delle proposte didattiche, culturali, sportive, ludiche, artistiche... visibili sul sito www.pradelacasa.it. In particolare vi invitiamo a visitare l'Azienda Agricola laRegina, una fattoria didattica a pochi passi da noi a Sant'Antonio di Mavignola.

La Casa per ferie Pra’ de la casa si mette a disposizione di quanti vogliano vivere una vacanza a contatto con la natura ed in totale tranquillità. È sede dell’associazione “Crozzon di Brenta” che mira a promuovere il valore e le specificità del vivere in montagna e delle genti di montagna e alla quale vi invitiamo ad aderire.


Ora immergetevi nella Natura insieme a noi
Buona vacanza

Matteo, Doriana
e tutta la tribù